PSR Lazio Misura 4: sostegno agli investimenti nelle aziende agricole

Aggiornato il: 14 feb 2019

In arrivo finanziamenti alla agricoltura sotto forma di contributi in conto capitale, per la realizzazione di investimenti per l’ammodernamento delle strutture e l’approvvigionamento di fonti di energia rinnovabile.

📷Area geografica: Lazio

📷Settore: agricoltura

📷Dotazione finanziaria: € 3,2 milioni

📷Obiettivo: favorire la competitività delle imprese con investimenti innovativi

📷Beneficiari: agricoltori

📷Spese ammissibili: opere strutturali, macchinari, brevetti, spese generali

📷Tipo di finanziamento: contributo in conto capitale

📷Procedura di selezione: valutativa a graduatoria

📷Scadenza: 16 marzo 2019

Approfondimento Bando

Con questo bando, la Regione Lazio intende sostenere, mediante finanziamenti in agricoltura, la realizzazione di investimenti materiali e immateriali per l’ammodernamento delle strutture e l’introduzione di tecnologie innovative, quale la realizzazione di impianti per la produzione e distribuzione di energia da fonti rinnovabili usando biomasse, al fine di potenziare la redditività e le competitività delle imprese agricole e la gestione sostenibile delle foreste, nonché ridurre le emissioni di gas a effetto serra e di ammoniaca.

A chi si rivolge la misura 4 del PSR Lazio?

Può richiedere i finanziamenti l’agricoltore attivo, singolarmente o associato in: Organizzazioni di Produttori (OP); Associazioni Temporanee d’Impresa (ATI) e Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) i cui titolari si associano, su base volontaria, per la realizzazione di un programma comune di investimenti; Consorzio di Produttori Agricoli; Reti di Impresa.

Quali sono le spese ammissibili della misura 4 del PSR Lazio?

Sono considerate ammissibili al finanziamento le seguenti spese:

1. opere strutturali su immobili produttivi dell’azienda, compresa la realizzazione, messa in opera e installazione di impianti per la produzione di energia;

2. acquisto o leasing di nuove macchinari e attrezzature o di altre dotazioni aziendali per la produzione di energia;

3. spese generali, nel limite massimo del 12% della spesa ammissibile;

4. spese immateriali per l’acquisizione programmi informatici, di brevetti e licenze.

La somma delle spese generali e di quelle immateriali non può superare il 20% della spesa ammessa per le opere strutturali e l’acquisto o leasing di macchinari e comunque, in ogni caso, l’importo relativo alle spese di cui alla lettera A e B dovrà essere almeno pari al 80% dell’ammontare complessivo delle spese ammesse per la realizzazione del progetto.

Intensità di aiuto e massimali di spesa

I finanziamenti vengono erogati sotto forma di contributo in conto capitale, nella misura massima del 40% della spesa ammessa.

L’aliquota di sostegno è maggiorata del 20% in caso di:

investimenti effettuati da giovani agricoltori, che si sono insediati nei 5 anni precedenti la domanda di sostegno alla presente misura; investimenti effettuati in zone montane; investimenti da parti di agricoltori attivi che hanno assoggettato la propria azienda al metodo di produzione biologica e che realizzano investimenti strettamente connessi all'impegno agro-climatico-ambientale assunto; investimenti collettivi realizzati da associazioni di agricoltori.

Il costo totale dell’investimento deve essere non superiore a 3 milioni di euro e non inferiore a 10 mila euro, ai fini di ammissibilità al finanziamento.

È possibile presentare domanda di finanziamento su più tipologie di intervento previste; in tal caso, le agevolazioni erogabili nei limiti anzidetti saranno cumulate tra loro.

5 visualizzazioni

New Skills Group Srl

Società specializzata in finanza agevolata e nei contributi a fondo perduto.

P.IVA/C.F. 11812590013

CONTATTI

SEDE LEGALE:

Via Digione 13 bis, 10143, Torino

SEDE OPERATIVA:

Via Paolo Losa 3, 10093, Collegno

Tel. +39 3277190156