top of page

Nuovi Bandi della settimana

Bando Ismea 2024 - Bando Nazionale

Il bando ha l'obiettivo di sostenere la realizzazione e lo sviluppo di progetti di innovazione finalizzati all'incremento della produttività nei settori dell'agricoltura, della pesca e dell'acquacoltura attraverso la diffusione delle migliori tecnologie disponibili.

Sono beneficiarie dell'agevolazione le piccole e medie imprese, comprese le loro cooperative e associazioni, iscritte al registro imprese con la qualifica di "impresa agricola", "impresa ittica", impresa aeromeccanica.

Sono spese ammissibili i seguenti investimenti:

  1. Macchine, strumenti e attrezzature per l'agricoltura;

  2. Macchine mobili non stradali per agricoltura e zootecnia;

  3. Macchine per la zootecnia;

  4. Trattori agricoli dotati di sistemi Isobus;

  5. Investimenti per la pesca e l'acquacoltura.

L' agevolazione è sotto forma di contributi a fondo perduto per un massimo del 95% delle spese ammissibili.


Bando Agrisolare 2024 - Bando Nazionale

La Misura prevede la selezione e il finanziamento di interventi che consistono nell'acquisto e posa in opera di pannelli fotovoltaici sui tetti di fabbricati strumentali all'attività delle imprese beneficiarie.

Possono beneficiare al bando:

  1. gli imprenditori agricoli, in forma individuale o societaria;

  2. le imprese agroindustriali – zootecnico

  3. le cooperative agricole che svolgono attività agricola o loro consorzi.

Sono ammissibili investimenti per la realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica solare fotovoltaica nel settore agricolo e agroindustriale, escludendo il consumo di suolo.

  1. installazione di impianti fotovoltaici nuovi

  2. rimozione e smaltimento amianto dai tetti

  3. realizzazione dell'isolamento termico dei tetti

  4. realizzazione di un sistema di aerazione connesso alla sostituzione del tetto

  5. acquisto delle batterie di accumulo

L’agevolazione è sottoforma di contributo a fondo perduto pari a un massimo dell’80% delle spese ammissibili.


Consolidamento patrimoniale e crescita delle start up innovative - Regione Piemonte

Possono accedere al contributo le piccole imprese, incluse le micro imprese, che si configurino come startup e che posseggano i requisiti di impresa innovativa.

Sono ammissibili i progetti di sviluppo presentati dalle start up innovative e contenuti in un business plan, a condizione che la start up effettui un’operazione di rafforzamento patrimoniale, funzionale alla realizzazione dello stesso, almeno pari al contributo pubblico richiesto.

Le operazioni di rafforzamento patrimoniale, corrispondenti ad importo minimo di euro 150.000, devono essere almeno pari al contributo richiesto. L’apporto di risorse da parte degli investitori esterni deve essere almeno pari al 50% dell’operazione di rafforzamento patrimoniale e quindi avere entità minima di euro 75.000.

Il contributo a fondo perduto è concesso per un importo compreso tra € 150.000 e € 400.000 (eventualmente elevabile a € 500.000) in relazione al business plan e all’operazione di rafforzamento patrimoniale ritenuti ammissibili.


Finanziamento a fondo perduto in supporto alla transizione digitale ed ecologica delle imprese - CCIAA di Genova

Il bando ha la finalità di sviluppare la capacità di collaborazione tra imprese e tra esse e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, attraverso la realizzazione di progetti mirati all’introduzione di nuovi modelli di business 4.0 sostenibili.

Sono considerate ammissibili le seguenti spese relative a una o più tipologie tra quelle previste dagli elenchi "Transizione ecologica ed energetica/ESG" e "Transizione digitale 4.0" di seguito riportate:

  • servizi di consulenza e/o formazione (devono rappresentare almeno il 30% dei costi ammissibili);

  • acquisto di beni e servizi strumentali (inclusi dispositivi e spese di connessione), nel limite massimo dell’70% dei costi ammissibili.

La spesa minima del progetto presentata dall’impresa deve ammontare almeno ad euro €1.000. I contributi avranno un importo pari al 70% delle spese ammissibili e rendicontate e un importo massimo di euro € 4.000.

 

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Коментарі


bottom of page