Finanziamento agevolato per programmi di inserimento sui mercati extra UE-SIMEST

BENEFICIARI

Tutte le imprese in forma singola o aggregata del territorio nazionale con almeno due bilanci chiusi ed approvati.


INTERVENTI AMMISSIBILI

Realizzazione in loco (paesi Extra-UE) di strutture commerciali permanenti (uffici, show-room, negozio o corner o centro di assistenza post-vendita), di supporto all'attività produttiva e commerciale italiana.

Il programma deve riguardare:

• il lancio e la diffusione di nuovi prodotti e servizi;

• l’acquisizione di nuovi mercati per prodotti e servizi già esistenti.

I beni e/o servizi devono essere prodotti in Italia o comunque distribuiti con il marchio di imprese italiane.


COSTI AMMISSIBILI

Le spese che possono essere finanziate sono:

a) Spese di funzionamento della struttura;

b) Spese per attività promozionali;

c) Spese generali - massimo 20% delle precedenti voci.

Le spese della lettera a) devono essere il 50% delle spese delle lettere a) e b).

Possono rientrare le spese promozionali come le spese di partecipazione a fiere/mostre internazionali, le spese relative a incoming di buyer in Italia, le spese per il deposito di marchi e le spese per siti internet, purché siano collegate alla realizzazione del programma.

Nel caso di programmi finalizzati al lancio di nuovi prodotti e servizi di imprese aventi già struttura, sono ammessi al finanziamento le spese:

• Di personale aggiuntivo;

• Di locazione/acquisto e di personale aggiuntivo riguardanti:

  • Nuova struttura in aggiunta a quella esistente, ma di diversa tipologia;

  • Nuova struttura in sostituzione di quella esistente, della stessa tipologia.

Sono ammesse le spese di allestimento e gestione della struttura, i viaggi del personale operante in via esclusiva all’estero.

Nel caso di un’impresa operante tramite trader, che intende modificare la modalità di effettuazione del programma in gestione diretta o tramite società partecipata locale, sono ammessi per interno tutte le spese.


INVESTIMENTI NON AMMESSI

Spese oggetto di altra agevolazione pubblica.


ENTITÀ DELLE AGEVOLAZIONI

Finanziamento a tasso agevolato, pari al 10% del tasso di riferimento comunitario vigente alla data di delibera del contratto di finanziamento, del 100% delle spese ritenute ammissibili.

Importo minimo: 50.000 €

Importo massimo: 25% del fatturato medio degli ultimi due bilanci comunque non superiore a 2.500.000 €

La durata del finanziamento è pari a 6 anni, di cui 2 di preammortamento e 4 di rimborso del capitale in 8 rate semestrali posticipate a capitale costante.

L’erogazione del finanziamento è subordinata alla presentazione delle garanzie deliberate dal Comitato Agevolazioni tra le seguenti:

- fidejussione rilasciata da:

  • banca o compagnia di assicurazioni;

  • confidi/intermediario finanziario convenzionato con SIMEST;

  • intermediario finanziario affidato da SIMEST.

- pegno su saldo di conto corrente (cash collateral costituito in pegno);

- altre eventuali tipologie di garanzie, come di tempo in tempo deliberate dal Comitato.

De minimis non cumulabile sulle stesse spese.

1 visualizzazione