CREDITO DI IMPOSTA-RICERCA E SVILUPPO-ANNO FISCALE 2020-MISE

BENEFICIARI

Tutte le imprese sul territorio nazionale


AMBITI DI INTERVENTO

Il credito di imposta premia non solo gli investimenti in ricerca e sviluppo ma anche quelli per la transizione ecologica, l’innovazione tecnologica 4.0 e le altre attività innovative a supporto delle imprese.


COSTI AMMISSIBILI

• Le spese di personale relative ai ricercatori e ai tecnici titolari di rapporto di lavoro subordinato, direttamente impiegati nelle operazioni di ricerca e sviluppo svolte internamente all’impresa, nei limiti del loro effettivo impiego in tali operazioni;

• Le quote di ammortamento, canoni di locazione finanziaria o di locazione semplice e le altre spese relative ai beni utilizzati nei progetti di ricerca e sviluppo anche per la realizzazione di prototipi o impianti pilota, nel limite massimo del 30% delle spese di personale;

• Le spese per contratti di ricerca extra-muros, aventi ad oggetto il diretto svolgimento da parte del soggetto commissionario delle attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito di imposta;

• Le quote di ammortamento relative all’acquisto da terzi, anche la licenza d’uso, di un’invenzione industriale o biotecnologica, una topografia di prodotto a semiconduttori o una nuova varietà vegetale, nel limite massimo di 1.000.000€;

• I servizi di consulenza e servizi equivalenti inerenti alle attività di R&S ammissibili, nel limite massimo complessivo del 20% delle spese di personale;

• Le spese per materiali, forniture e altri prodotti analoghi impiegati nei progetti di R&S, svolte internamente dall’impresa anche per la realizzazione di prototipi o impianti pilota, nel limite massimo del 30% delle spese di personale;


INVESTIMENTI NON AMMESSI

Le modifiche ordinarie o periodiche apportate ai prodotti, linee di produzione, processi di fabbricazione, servizi esistenti e altre operazioni in corso, anche quando tali modifiche rappresentino miglioramenti.


ENTITÀ DELLE AGEVOLAZIONI

• Per le attività di ricerca e sviluppo in misura pari al 12% del costo lordo (somma delle voci ammissibili) per un massimo di 3.000.000€;

• Per le attività di innovazione tecnologica in misura pari al 6% del costo lordo nel limite massimo di 1.500.000€;

• Per le attività di innovazione tecnologica destinate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati nell’ottica di una transizione tecnologica 4.0 in misura pari al 10% per un massimo di 1.500.000€;

• Per le attività di design e ideazione estetica in misura pari al 6% nel limite massimo di 1.500.000€.

2 visualizzazioni

New Skills Group Srl

Società specializzata in finanza agevolata e nei contributi a fondo perduto.

P.IVA/C.F. 11812590013

CONTATTI

SEDE LEGALE:

Via Digione 13 bis, 10143, Torino

SEDE OPERATIVA:

Via Paolo Losa 3, 10093, Collegno

Tel. +39 3277190156