CREDITO DI IMPOSTA-FORMAZIONE 4.0-ANNO FISCALE 2020-MISE

BENEFICIARI

Tutte le imprese sul territorio nazionale


INTERVENTI AMMISSIBILI

Bando finalizzato alla formazione del personale dipendente per l’acquisizione o il consolidamento delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la trasformazione digitale 4.0:

• Big data e analisi dati;

• Cloud e Fog Computing;

• Cyber Security;

• Sistemi Cyber-fisici;

• Prototipazione rapida;

• Sistemi di visualizzazione realtà aumentata;

• Robotica avanzata e collaborativa;

• Interfaccia uomo-macchina;

• Manifattura additiva;

• Internet delle cose e delle macchine (IoT);

• Integrazione digitale dei processi aziendali.


COSTI AMMISSIBILI

Costi del personale dipendente coinvolto nelle attività di formazione con contratto a tempo determinato, indeterminato o apprendistato.

Nel caso in cui le attività di formazione siano svolte dall’esterno bisogna che questi enti siano accreditati presso la Regione o la Provincia in cui l’azienda ha la sede legale o operativa, oppure università pubbliche e private o a strutture ad esse collegate, a soggetti accreditati presso i fondi interprofessionali o a soggetti aventi certificazione di qualità ISO 9001:2000.


INVESTIMENTI NON AMMESSI

Attività di formazione ordinaria o periodica, organizzata dall’impresa per conformarsi alle norme in materia di salute e sicurezza sul luogo del lavoro e di protezione dell’ambiente o ad altre norme obbligatorie in materia di formazione.


ENTITÀ DELLE AGEVOLAZIONI

Recupero di una percentuale come credito di imposta. La percentuale va applicata al costo annuo lordo azienda del dipendente:

• 50% per le piccole imprese nel limite massimo di 300.000€;

• 40% per le medie imprese nel limite massimo 250.000€;

• 30% per le grandi imprese nel limite massimo di 250.000€.

La misura del credito è per tutte le imprese aumentata al 60% nel caso in cui i destinatari della formazione rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati o ultra-svantaggiati (definizione da valutare in sede di appuntamento).

Nel caso in cui il docente sia dipendente dell’azienda la sua percentuale di ritorno come credito non può eccedere il 30% del costo annuo lordo.

0 visualizzazioni